裙

Ma ogni tolleranza accordata ai fanatici li induce immediatamente a credere a una simpatia per la loro causa.
—  Marguerite Yourcenar, Memorie di Adriano.
Il cielo rabbrividisce quando lo guardi.
Camminare è innalzare una preghiera,
perdersi tra la gente,
aspettare che il semaforo sia verde.
Ogni volta che ti ricordo
penso nel cielo arancione del Guatemala a mezzanotte,
all’oscuro universo,
al passare del tempo, alla tua schiena,
all’albero che mi piantasti nel petto.
Il problema della vita è che nulla si ripete.
—  Marvin García
Nonostante le montagne incombenti, la Svizzera era lontana, Nicole era lontana. Più tardi, passeggiando in giardino nell'oscurità ormai completa, pensò a lei con distacco, amandola per ciò che aveva di meglio. Ricordò una volta, che l'erba era umida e Nicole venne da lui di corsa, con le pantofole leggere intrise di rugiada. Gli era salita sulle scarpe stringendosi forte a lui e sollevò il viso, mostrandolo come un libro aperto a una pagina.
«Pensa in questo momento quanto mi ami» mormorò. «Non ti chiedo di amarmi sempre così, ma ti chiedo di ricordare. Nascosta dentro di me ci sarà sempre la persona che sono stasera».
—  Francis Scott Fitzgerald - Tenera è la notte
CAUSALITÀ E CORRELAZIONE. POST N.X (credo di averne già scritti un tot con questo titolo)

La causalità è quando ti sanguina il naso perché ci ho accostato il mio pugno in maniera molto veloce, calcolando male la distanza di arresto, e le mie nocche hanno fatto conoscenza endoscopica con le tue cartilagini e i tuoi turbinati.

Correlazione è quando do un pugno sul muro e ti comincia a sanguinare il naso. Può essere trovato un nesso caUsale nell’allergia emorragica scatenata dalla polvere di cemento creatasi a causa del mio pugno sul muro oppure esserci un nesso casUale tra i due eventi, cioè pugno e sangue dal naso non hanno rapporto di causa-effetto.

Chi fa ricerca, soprattutto epidemiologica, sa bene che questo costituisce il primigenio incubo professionale e personale perché nessun scienziato sarà mai così calmo, lucido e super partes da riuscire a lavorare senza il desiderio di vedere confermate le proprie intuizioni da colleghi e dagli altri 7 miliardi di persone (io la chiamo Sindrome di Salk).

Gli scienziati, però, hanno il METODO SCIENTIFICO che permette a loro e ai colleghi che revisionano l’esperimento di studiare la composizione della polvere di cemento, cercare allergie e patologie correlate nel soggetto, di andare a dare pugni (metà dei quali veri e metà facendo solo il rumore con la bocca) nel muro di asili, carceri, case di riposo in paesi diversi e raccogliere i dati di tutte le persone coinvolte.

Chi non segue questo metodo rigoroso deve tacere sennò ha la mamma puttana con la fila sulle scale. Punto.

Per esempio, per quello che vi racconterò a momenti come conclusione del ragionamento può esserci nesso causale ma non ho avuto tempo, voglia e mezzi per controllare… vi basti sapere che la cosa mi ha fatto riderone e quindi tutti zitti ché è verissima automaticamente.

Qualche anno fa ci fu un inspiegabile incremento di accessi in pronto soccorso e di richiesta di farmaci e cure dai medici curanti per una misteriosa epidemia di stipsi ostinata con difficoltà all’evacuazione e dolori addominali. Il fenomeno era più evidente nel Nord Italia e quasi ubiquitario per sesso, età e abitudini alimentari. Non era periodo di epidemia influenzale e quasi nessuno presentava alterazioni dei parametri che facesse pensare a un problema infettivo.

Finché a qualcuno non venne in mente di correlare il problema con la scossa di terremoto che c’era stata qualche giorno prima.

La gente aveva smesso di andare in bagno perché aveva paura di rimanere sepolta tra le macerie mentre stava cagando.

Non rinunciare a sorridere,
persino delle sconfitte.
Di tutte quelle volte che, la vita bastarda,
ha provato a farti cadere.
Forse c'è anche riuscita, forse no.
Importa?
L'umidità della terra ti è servita per riappropriarti di te.
Delle tue fragilità fanne ricamo.
E non averne più paura.
Non serve essere perfetti,
basta essere umani.
—  Gemma Gemmiti
7

Do you remember the Shapeshifter AU?
Yes, we are still super into this hellhole ( ͡◉ ͜ʖ ͡◉)
More character [ HERE ] ❤

Un professore mostra un biglietto da 20 Euro e chiede ai suoi studenti:
- “Chi vuole questo biglietto?
Tutte le mani si alzano.

Allora comincia a sgualcire il biglietto e poi chiede di nuovo:
- “Lo volete ancora?
Le mani si alzano di nuovo.

Getta per terra il biglietto sgualcito, lo pesta con i piedi e chiede:
- “Lo volete ancora, siete sicuri?
Tutte le mani si rialzano.

Quindi dice:
- “Avete appena avuto una dimostrazione pratica. Importa poco ciò che faccio con questo biglietto, lo volete sempre, perché il suo valore non è cambiato. Vale sempre 20 euro.

Molte volte nella vostra vita, sarete sgualciti, rigettati dalle persone e dagli avvenimenti.
Avrete l'impressione di non valere più niente, ma il vostro valore non sarà cambiato agli occhi delle persone che vi amano davvero.
Anche nei giorni in cui sentiamo di valere meno di un centesimo il nostro vero valore è rimasto lo stesso.