藍藍香

Lui è bello davvero, non in senso fisico. Anche quello, ma solo quello non basta. Lui è bello perché è vero, perché è spontaneo. E’ bello perché è intelligente, perché è curioso. E’ bello perché é allegro, perché é un'entusiasta.
E’ bello perché non ha bisogno di usare tattiche per piacere alle persone, perché se piace è bene, se non piace non gli importa. E’ bello perché è onesto, sincero, diretto. E’ bello perché quando guarda lo fa con attenzione, è bello perché i suoi abbracci, le sue carezze sostituiscono di gran lunga le parole, è bello perché i suoi silenzi parlano. E’ bello quando è scettico, è bello quando alza gli occhi al cielo, è bello quando scoppia a ridere. E’ bello quando mi prende in giro e poi mi abbraccia, è bello quando non è d'accordo con me. E’ bello perchè non ha paura di contraddirmi, ma ascolta quello che ho da dire. Non mi scavalca, non si impone. E’ bello perché è competitivo, perché non si arrende. E’ bello perché è caparbio. 
E’ bello perché è presente, perché è attento, é bello perché conosce i miei lati odiosi e li accetta comunque, “non saresti tu”.. una volta mi disse e a seguito mi baciò, è bello perché è ironico.
E’ bello perché non regala la sua fiducia a chiunque, perché nei suoi segreti fa entrare solo me. E’ bello perché mi é complice, é bello perché mi da forza, coraggio, mi sprona a dare il massimo. E’ bello perché può sembrare timido e freddo, quando lo vedi per la prima volta, ma solo perché non regala il suo bene a chiunque, perché se vuole bene ci crede davvero, te ne vuole sul serio e questo non può accadere in un giorno.
E’ bello perchè per gli amici c'è sempre, perchè se gli chiedi aiuto non si sottrae mai. E’ bello perché è possessivo ma non ossessivo, perché mi protegge… E’ bello perché si preoccupa per me. E’ bello perchè preferisce scrivermi “scendi, sono sotto casa” piuttosto che “mi manchi”. E’ bello in ogni suo lato, nonostante i difetti, per me è cosi bello che ogni volta che lo guardo mi domando se davvero esista o se sto solo sognando.
—  Katia Vergone
Il rimedio migliore quando si è tristi è imparare qualcosa. É l’unico che sia sempre efficace. Invecchi e ti tremolano mani e gambe, non dormi alla notte per ascoltare il subbuglio che hai nelle vene, hai nostalgia del tuo unico amore, vedi il mondo che ti circonda devastato da pazzi malvagi, oppure sai che nelle chiaviche mentali di gente ignobile il tuo onore viene calpestato. In tutti questi casi, vi è una sola cosa da fare: Imparare.
—  annulla
Ci sono donne che camminano controvento da una vita…
Ci sono donne che hanno occhi profondi e sconosciuti come oceani…
Ci sono donne che cambiano pelle per amore…
Ci sono donne che donano il loro cuore, per poi ritrovarsi a raccattarne i cocci da sole…
Ci sono donne che in silenzio fanno ballare la propria anima su una spiaggia al tramonto…Se ti fermi un istante le puoi sorprendere, mentre lottano contro il proprio istinto…Mentre fanno passeggiare il proprio dolore a piedi nudi, affrontando onde che ad ogni mareggiata sono sempre più minacciose…
Ci sono donne che chiudono gli occhi, ascoltando una musica lenta,che rende ancora più salate le loro lacrime…
Ci sono donne che con orgoglio ma con il nodo in gola, rinunciano alla felicità…
Ci sono donne che con i loro occhi fotografano quegli splendidi ma così fugaci attimi in cui si sentono abbracciate dall’amore,sperando di mantenerli vivi e colorati per sempre…Se apri gli occhi un istante le puoi osservare, mentre disseminano briciole di se stesse lungo il percorso verso quel treno che le porterà via, mentre urlano la loro rabbia contro vetri tremolanti di una casa diventata prigione…mentre sorridono di disperazione a chi le vorrebbe far tornare alla vita di sempre…
Ci sono donne che non si fermano davanti a nulla… perché non troveranno mai la fine di quel filo…
Ci sono donne che hanno fatto un nodo per ogni loro lacrima,sperando che arrivi qualcuno a scioglierli…
Non fermare il cuore di una donna, niente vale di più…
Non far piangere una donna, ogni lacrima è un po’ di lei stessa che se ne va…
Non farla aspettare da sola ed impaurita seduta sul confine della pazzia e se la vuoi amare, fallo davvero,con tutto te stesso!
Stringila e proteggila… lotta per lei, uccidi per lei, piangi con lei, donale il più bel raggio di sole,ogni giorno tieni sempre accesa quella luce nei suoi occhi,quella luce è speranza, è amore, è puro spirito. É vento, è la più bella stella di qualsiasi notte…
—  C.De Felice

anonymous asked:

Come ti senti quando sei innamorata? non so se lo sono del mio ragazzo ...

hai un maledetto sorriso che t’accompagna da mattina a sera, appena ti svegli lo pensi e ti batte il cuore, vai di fretta per stare con lui il prima possibile, riesci a vederlo ovunque, lo infili in ogni discorso, vorresti baciarlo continuamente, senti il suo odore per strada e sorridi, così, senza motivo. hai voglia di raccontargli ogni minima cazzata e di sorprenderlo, di farti bella solo per lui.
quando sei innamorata non ci capisci più un cazzo, la gente ti guarda come se gli facessi pena ahah, sei sulle nuvole e te ne stra freghi di cosa pensano, tanto c’è lui. e lui sa farti sentire piena e vuota, triste e felice, in bilico o stabile.
quando sei innamorata soffri e ami, ami e soffri. e se non soffri non é amore, se la gelosia non ti scava, l’ansia non ti prende, la sua bellezza non ti sbatte, il tuo cuore non muore per il suo sorriso, se non riesci a respirare quando ti guarda, quando tremi se ti parla, quando diventi viola e abbassi lo sguardo.
e le notti insonni? a pensare al suo viso, sapere a memoria i suoi vestiti, i posti in cui va, la gente che frequenta. amore é anche stalking sì. è accettare indipendenza, è fidarsi, é fottersene del male che vi farete, é andargli incontro e stringerlo, é tornare a casa e profumare di lui, è litigare, andarsene e tornare indietro per fare l'amore, é piangere di gioia, é un viaggio lungo che finisce e un abbraccio che completa le distanze, é una telefonata di due ore a notte fonda, è il buongiorno e la buonanotte, è un regalo, una sorpresa.
é incredibile innamorarsi e spero mi succede, mi resti addosso quella sensazione.