菊川駅

Mi sembra che sia meraviglioso quando due persone riescono a stare bene insieme senza innamorarsi, invece quando si innamorano o iniziano a dirsi che si amano o a introdurre le parole “per sempre” è come se in quel momento iniziasse l'atterraggio. Come se la frase “ti amo” fosse l'inizio della fine. Forse esagero… è un argomento su cui ultimamente sono molto confuso.
—  Fabio Volo
Ma procediamo per gradi,
è colpa dei sentimenti.
Facevano troppo male,
a un certo punto li ho spenti.
—  Lo stato sociale

Ho finito di riscrivere gli appunti di farmacologia e non mi ricordo già più niente. Questa materia è un vero dramma per me: memorizzare migliaia di nomi tutti simili tra di loro. Proprio quello che non sono brava a fare.
Ma non mi interessa, da domani si inizia a ripetere e fosse l'ultima cosa che faccio darò questa materia qui.
Che poi so che in Italia è molto peggio di così.

E in fondo a pensarci bene io un altro anno di erasmus me lo farei volentieri.
Però questa volta con il gatto.

Nonostante Lulu mi abbia detto che non è necessario, voglio cucinare le omlette per lui e i suoi due amici che verranno sta sera.
È assolutamente autolesionista quel che dico, non amo cucinare e per la medesima ragione talvolta passo giornate intere a stomaco vuoto pur di non sottopormi a questo impegno, ma sta sera ne sento proprio la necessità. Sono stressata e arrabbiata con me stessa, dunque mi devo sfogare/punire in questa maniera.
Il risvolto postivo corrisponde al risultato finale, ovvero delle deliziose omlette pregne di odio e amarezza che guarderò mangiare avidamente dagli altri.

Mi piace nutrirmi di aria e soddisfazioni altrui.
Sono proprio un'ottima amica.

                         — Como eu consegui essa cicatriz? Ah, ela é tão pequena, nunca pensei que alguém iria notar. Então, uma vez eu estava tentando fazer cambalhotas sem usar as mãos e… É. Já pode imaginar o que aconteceu depois. Ainda bem que tenho a franja para disfarçar e hoje em dia sou profissional em fazer cambalhotas sem utilizar as mãos.