velano

Lei sola percepiva i suoni
dei miei silenzi. Temevo
a volte che fuggisse il tempo
ostile mentre parlavamo.
Dopodichè ho smarrito la memoria
ed ora mi ritrovo a parlare
di lei con te, tra spirali di fumo
che velano la nostra commozione.
Ed è questa la parte di me che ritrovo
mutata: il sentimento, per sé informe,
in quest'oggi che è solo di rimpianto.
—  Eugenio Montale
Post-it

Senso non ha sostituire l'essere umano, i suoi pregi e difetti unici in ognuno con uno specialismo che di vero ha ben poco.
Io sono una persona a cui piace la tristezza, l'inquietudine e la sensibilità, amo i dettagli quelli che ti prendono in contropiede e quelli che ti velano gli occhi di lacrime e ricordi, e le musiche jazz che parlano del blu, almost blue.

ho già attraversato me stessa con te
le possibilità complesse del mio cuore
-le vie segrete e sconosciute del tuo
e l’illusione di crederlo sempre mio-
credere una cosa e scoprire
che c’è sempre qualcosa ancora da scavare
qualcosa da scolpire
scorie da scalpellare via
per trovare la vera
forma dell’amore
che è nascosta dentro
che è diversa da come ti aspettavi

scoprire anche le mille
sovrastrutture che hanno incatenato il cuore
che ora sento scalpitare
ma fatica a partire
un groviglio di fili lo avvolgono
fatto di convenzioni e convinzioni
accumulate negli anni
fatto di paure e previsioni
nefaste per il futuro
fili sottili ma a mille e mille
lo velano lo celano

trovare il bandolo riavvolgere la matassa
e scoprire il rosso pulsante
la vita che splende

ma da sola da sola lasciami ora sola
tu mi freni amore
ma tu sei l’amore
ingannevole amore
caro mutevole amore
che va e ritorna amore
che mi fa dimenticare

sei l’unica realtà di un momento
e sei lo sgomento
del ritorno ad un mondo
dove quel vissuto non c’è più
dove non ci sei tu

e quella me che esiste con te
si smarrisce si nasconde
e mi resta la rabbia
di un sogno infranto
di non averti accanto
mi resta il tormento
di immaginarti con qualcuno
ad essere com’eri con me
-ma con ognuno si è differenti-

eppure c’è qualcosa ancora che c’è solo con te
allora amare me o amare te?
noi due non ci siamo più -non assieme-
e la noia di una conduzione
piana della vita soffoca la sofferenza
ma basta un attimo per sognare ancora
come una stupida come una cieca
come una innamorata

ma questo lo chiamiamo amore?

azzurrabianca