valentina*

anonymous asked:

Ci dici un segreto?

Vorrei ridere con più naturalezza, smetterla di mangiarmi le unghie delle mani, guardare fuori, dal finestrino del treno, senza vedere un solo riflesso, rifare il letto senza sentirmi già stanca e sottolineare con più disinvoltura, tutte quelle pagine che, a tratti, sembrano insopportabilmente tante.
A volte vorrei capire, capirmi, essere capita, sparire, apparire, andare, ritornare; a volte vorrei essere meno me, più qualcosa, meno qualcosa, forse qualcuno, per poi accorgermi che di quei “qualcuno” il mondo è pieno e allora mi vado bene per come sono, anche se vorrei ridere con più naturalezza e mostrare i denti nelle foto, cosa che non faccio mai, non so perché, vorrei imparare ad essere meno plastica, ma non si tratta di avere la fermezza: io seguo il cervello e poi rimpiango il cuore.
Forse, per una volta, dovrei lasciare al cuore il coraggio della decisione iniziale: non sarebbe prematuro?
No, no: io seguo il cervello e poi rimpiango il cuore.
Magari, un giorno, vedrò un altro riflesso, accanto al mio, fuori dal finestrino del treno: ci compenseremo e io gli affiderò il mio cuore, per liberarlo dai cerotti.
Ho un letto a due piazze, abitato da una persona che ne occupa mezza: vorrei “aggiustar cervelli” per trovare qualcuno in grado di sistemarmi il cuore.

4

~Class of 2015~

(Click for high res)

Grad gifts for all my teachers (aside from my chem 35 teacher sorry man i didn’t have time but you’re still really awesome (even if you still can’t tell the difference between me and katie after 3 years)) 

Penguin + Blue Dragon: Chem 20IB/30 IB

Blue Jar(sonobe + merengue) + Silver Dragon: French 20IB/30IB

Red Jar (rose + sonobe) + megapolis + yellow dragon: Bio 30IB

Green Jar (fluffy rose + estrella) + kusudama + mint dragon: Social 10-30 R

Kusudama Amaryllis + red dragon: English 10-30IB

STUVWXYZ star + green dragon: Math 10-30IB

STUVWXYZ star + grey dragon: Math 31R

Graduating Duck + gold dragon: Physics 20IB/30IB

Folded by me

4

“I was at boarding school and had been misbehaving and I was sent to study drama, to the theater at my school. I was sent under duress and never left, I loved it. To begin with I was just helping out with the sets, painting the walls, nailing things into the floor and doing odd jobs. I was sent there to keep out of trouble, but I never thought about acting before that at all. Then I discovered I liked the people doing drama far more than most of the other people at my school. I spent so much time there that eventually someone asked me to be in a play, it had nothing whatsoever to do with my acting ability. I found out that I loved acting and I am very glad it happened.”  Hugh Dancy