Leggendo il curriculum di Samantha Cristoforetti, da meno di un paio di giorni prima donna italiana nello spazio e attualmente inquilina della Stazione spaziale internazionale, mi sono reso conto che per recuperare, rispetto a tutto quello che ha fatto lei, che ha circa la mia età, dovrei salvare uno scuolabus in bilico sul Golden Gate e con l’altra mano preparare il miglior profiterole della storia cantando un’aria di Verdi mentre palleggio con delle arance, il tutto ovviamente da bendato e iscritto alla CGIL.
ESERCIZI PER LO SPAZIO TRA LE COSCE - THIGH GAP

Per prima cosa consiglio di bere molta acqua, bisogna mandarne giù almeno quattro litri, perché il primo nemico dello spazio tra le cosce è la ritenzione idrica.

Esercizi:

- Sdraiarsi su un fianco stendendo per bene le gambe, alzare la gamba opposta a quella poggiata a terra portandola perpendicolare al proprio corpo. Ripetere questo esercizio circa 30 volte. Per allenare anche il polpaccio piegare la punta del piede verso il basso nella tipica posizione da ballerina.

- Stendersi a terra con la schiena tenendo sollevate le gambe perpendicolari al proprio corpo, senza sollevare il sedere o piegare le gambe. Fatto ciò iniziare ad aprire e chiudere le gambe. Anche questo esercizio normalmente si ripete una 30ina di volte circa.In una versione alternativa di questo esercizio al posto di sdraiarsi e alzare le gambe mettersi in posizione candela, reggendosi i fianchi con le mani.

- Stando in posizione eretta (in piedi) alzare una gamba di lato più in alto che si può e poi ripetere l’esercizio più volte. Di questo fare 2 serie da 20 per ciascuna gamba.

- Mettere un cuscino in mezzo alle gambe e contrarre i muscoli dell’interno coscia per una ventina di secondi.

- Cyclette per circa 15-20 minuti.

- Posizionarsi a carponi poggiando il peso su entrambi i gomiti e sollevando un ginocchio tenendolo piegato verso l’alto. Ripetere questo esercizio cambiando ogni volta gamba.