sincero

Tu sei quello a cui darei la punta del cornetto algida, l’ultima patatina della confezione, il posto del letto vicino alla porta, il mio bicchiere d’acqua anche se stessi morendo di sete, l’ultima sigaretta del pacchetto, il posto sul treno vicino al finestrino. Sei quello per cui sprecherei il mio ultimo respiro solo per dirti per la trilionesima volta “ti amo”.
—  Diario di un’incantevole squilibrata