sigarette

Le sigarette sono come le persone. Ci sono quelle che fumi velocemente, senza neanche accorgertene. Quelle che non vedi l’ora di finire. Ci sono quelle sigarette di cui gusti ogni singolo tiro, le senti dentro tutte le volte che aspiri. Quelle sigarette che “una tira l’altra”. Poi ci sono quelle che lasci a metà, perché ti sei stancato oppure semplicemente perché non devi perdere tempo. Ci sono quelle che terminano improvvisamente perché il vento se l’è spazzate via. Infine ci sono quelle sigarette che fumi fino al filtro, prendi tutto di loro, per poi gettarle sull’asfalto e calpestarle selvaggiamente con la suola della scarpa. Comprendi il male che ti fanno, ma ormai ne dipendi, non puoi far altro che lasciarti incatenare ogni giorno.
E divertitevi,porca puttana.Andate in giro a urlare le vostre canzoni preferite insieme ai vostri amici,con la musica a palla come se ci foste solo voi al mondo.E fumate se volete,porca puttana.Perché fra un paio di anni inizieranno i veri problemi.E dateli quei cazzo di baci,porca puttana.Perchè oggi avrete l’occasione e domani no.E urlatelo quel “mi manchi”,porca puttana.Perchè lo capirà soltanto quando glielo urlerete contro.E godetevi questi anni,porca puttana.
—  sentimentialcianuro