rilievi

A questo punto, meglio aspettare Terminator.

Ho appreso dai telegiornali che nei giorni scorsi la scientifica si è recata in Via Fani per “eseguire dei rilievi” in merito al caso del rapimento di Aldo Moro. Da quell’evento sono passati a spanne circa 37 anni.
Magari, a così tanti anni di distanza, il progresso tecnologico potrà essere la chiave in grado di sbrogliare la vicenda. Dopotutto, o così od una seduta spiritica per interrogare Andreotti, che però se non ha parlato durante la sua lunga vita, dubito che lo farebbe da morto.
Cerchiamo quindi di essere fiduciosi e confidiamo nei rilievi 3D della scena del crimine, nell’analisi del DNA dei mozziconi di sigaretta (visto la pulizia delle strade italiane, non è da escludere che ci sia ancora qualche reperto di 37 anni fa) e nello spettroscopio a gamma termovalente alimentato a protoni.
Oppure aspettiamo direttamente ancora un 40-50 anni: magari qualcuno inventa la macchina del tempo e si manda un bel Terminator a proteggere Aldo Moro dalle Brigate Rosse, prevenendo così il delitto.

Cordialità,
Il Triste Mietitore

"Day and night. Two hostile universes.
Whose a fight at dusk and dawn is the perfect image of their beauties
A day to satisfy the senses and one night to live far from meaning.
It is the human that evaluates without knowing where it comes from, where it goes
This beautiful life!”

"Giorno e notte. Due universi ostili.
La loro lotta al tramonto e all’alba è l’immagine perfetta delle proprie bellezze.
Una giornata per soddisfare i sensi e una notte per vivere lontano dal significato.
E’ l’uomo che valuta senza sapere da dove viene, dove va.
Quanto è bella la vita!”

Micheline Mwendike (grazie!!!)

La giornata volge al termine sui dolci rilievi del Friuli Collinare: il giorno e la notte si incontrano in tutta la loro magnifica contraddizione.

Ultim’ora: raptus di follia, spara a due familiari poi si toglie la vita Vai alla notizia: http://ift.tt/18FLmqA

San Cipriano d’Aversa, lite in famiglia finisce con duplice omicidio e suicidio Caserta, 2 marzo – Ha ucciso due familiari e poi si è tolto la vita. E’ accaduto in una abitazione di San Cipriano d’Aversa (Caserta), in via Modena. Sul posto è intervenuta la squadra mobile della Questura di Caserta, i cui primi rilievi accreditano la modalità del duplice delitto seguito…

Leggi Ultim’ora: raptus di follia, spara a due familiari poi si toglie la vita ora su #Napoli è su NapoliTime - Eventi, Cultura, Personaggi, Politica.



da #Napoli è su NapoliTime - Eventi, Cultura, Personaggi, Politica http://ift.tt/18FLmqA
via NapoliTime
TATUARE IL CORPO: BODY ART, BODY TECHNOLOGY E BODY MAGIC

Numerose forme espressive sono sorte nel passato con finalità molto specifiche, e sono state trasformate poi nell’età contemporanea in nuove forme di moda, consumismo e tendenza, facendone perdere completamente il significato originario.

Perfino l’arte figurativa in ogni epoca aveva uno scopo molto diverso dal banale riempimento di uno spazio. Murales, quadri, affreschi, rilievi, servivano a testimoniare imprese, eventi o personaggi, devozione e grandi passioni. La poesia, la prosa, e la stessa scrittura si sono sviluppate per simili scopi, e così via.

Anche l’arte di decorare il corpo fisico ha sempre avuto finalità legate a quanto era percepito come sacro, a testimoniare e suggellare l’appartenenza a vita, a dare potere o a mostrarlo.

In questo scritto parliamo proprio di questa forma espressiva, quella del tatuaggio o Body Art. Sacra in molti luoghi di questo pianeta, è anch’essa ormai passata attraverso il tritatutto della contemporanea banalità. Ne parleremo in termini completamente nuovi, così come essa sarà tra qualche centinaio di anni, su questo pianeta.

Ogni volta che viene trattata una forma di espressione, si parla di un “ritorno” a qualcosa di antico e perduto, come se fosse ovvio che ciò che è andato perduto debba essere per forza migliore. Ma non è così. Mille anni fa come oggi, le creature bipedi cerebrate di questo pianeta hanno sempre visto il loro corpo, e ciò che percepivano con i sensi del corpo, come l’unica realtà possibile. Di conseguenza, ogni forma espressiva ha riflesso questo stato.

Tra qualche centinaio di anni invece, la percezione che ciò che esiste, esiste in due fasi complementari, Realtà e Rappresentazione, sarà l’ordine naturale delle cose. Ogni oggetto qui percepibile è la rappresentazione di una realtà che sta Oltre. Perfino il corpo fisico.

L’Arte o la Tecnologia, o Magia, di trattare un corpo fisico con elementi che ne possono accentuare o spegnere gli attributi non sarà più qualcosa da trattarsi con leggerezza, ma con enorme sacralità. Il cibo può influire sugli attributi del corpo e quindi sul suo viaggio, così come le informazioni che esso acquisisce, comprese le informazioni e gli elementi di configurazione che vengono permanentemente impressi sulla sua superficie o al suo interno.

Cominciamo, quindi, una delle numerosi fasi pilota di qualcosa che verrà nel futuro.

Iniziamo a divulgare la naturale finalità di ogni azione compiuta, in questo caso applicata al tatuaggio e alla scienza o tecnologia, o magia, che in esso si esprime.

Un tatuaggio deve sempre avere la finalità di esaltare o facilitare il viaggio del corpo fisico, indipendentemente dall’Anima che in esso è contenuta. Ogni corpo fisico e ogni Anima sono unici e irripetibili, e così deve essere anche per ciò che viene inscritto sulla superficie del corpo.

In questa fase pilota, che ha anche la finalità di supportare Progetto ENOC, si considereranno richieste da parte di candidati per un’iscrizione permanente sul corpo fisico (tatuaggio). Successivamente a un’analisi accurata dello stesso, verrà prodotto uno o più elementi da iscrivere secondo precise istruzioni. Il candidato dovrà assicurarsi che l’elemento venga trascritto sul corpo esattamente secondo le istruzioni date, e che lo stesso elemento non venga mai utilizzato su un altro corpo fisico, per qualunque finalità.

Per informazioni scrivere via mail:

progetto.enoc@gmail.com

oppure telefonate al

3711347634

oppure compilare il seguente modulo:

[contact-form-7 id=”30″ title=”Modulo di contatto 1″]

TATUARE IL CORPO: BODY ART, BODY TECHNOLOGY E BODY MAGIC was originally published on Fabio Ghioni

Scontro tra auto e moto, grave un centauro

Scontro tra auto e moto, grave un centauro

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

Matelica (Macerata), 1 marzo 2015 – Grave incidente verso le 15 di oggi pomeriggio sulla statale che va verso Castelraimondo. Una moto e un’auto si sono scontrate in curva, in località Collepere, e ad avere la peggio è stato il centauro. Le sue condizioni sono gravi, tanto che sul posto è intervenuta l’eliambulanza. Per i rilievi invece la Polstrada di…

View On WordPress

Ospedale. Il Comitato chiede chiarezza.

Ospedale. Il Comitato chiede chiarezza.

E denuncia: “Fatto un passo indietro sul futuro dell’ ospedale e rimessa in discussione l’eventualità di realizzare la nuova struttura”. Ecco quanto riceviamo e pubblichiamo dal Comitato Mugello per l’ ospedale:

Chiariamo subito una cosa. A noi non interessa polemizzare o mettere sotto cattiva luce nessuno. Se avanziamo dei rilievi, in merito all’ospedale, è perché vogliamo che l’obiettivo del…

View On WordPress

Bergamo, rom ucciso con un colpo di pistola

Nuovo post pubblicato su http://www.wdonna.it/bergamo-rom-ucciso-colpo-pistola/55526?utm_source=TR&utm_medium=Tumblr&utm_campaign=55526

Bergamo, rom ucciso con un colpo di pistola

Rom ucciso in camper da colpo esploso dall’esterno

Giallo nella campagna della Bassa Bergamesca. Un rom di 43 anni, Roberto Pantic, padre di 10 figli, è stato ucciso con un colpo di pistola alla nuca.

L’uomo, nato a Portogruaro e ufficialmente residente in provincia di Torino, in questi giorni aveva parcheggiato i due camper in cui viveva con la sua famiglia nelle campagne tra Calcio, Antegnate e Cividate al Piano.

La moglie lo ha portato in ospedale per un presunto malore con grave emorragia, ma i medici si sono accorti del foro di proiettile sulla nuca. Il colpo, esploso dall’esterno, ha raggiunto l’uomo attraversando le pareti del camper.

Dai rilievi effettuati dai carabinieri del Nucleo investigativo di Bergamo è stata riscontrata la presenza di altri bossoli nella zona in cui erano in sosta i rom. In corso le indagini per omicidio.

Travolto da un'auto mentre attraversa la strada

Morto sul colpo un maestro elementare nel Cosentino

CORIGLIANO (CS) - Un tragico investimento stradale è avvenuto questa sera intorno alle 19.45 allo Scalo cittadino sulla strada provinciale che porta a Schiavonea. Investito in pieno da una Bmw condotta da M.A., 67 anni, originario di Trani ma da anni residente in città, è morto sul colpo il maestro elementare nonché giornalista pubblicista, Angelo Foggia, 64 anni. Foggia era molto conosciuto in città, anche perché nel 1975 era stato eletto consigliere comunale nelle liste della Dc, ricoprendo l’incarico di assessore allo sport.  Sull’esatta dinamica dell’incidente stanno indagando i carabinieri di Corigliano. Secondo una prima sommaria ricostruzione, pare che Foggia stesse attraversando a piedi la sede stradale proprio nel momento in cui stava transitando la Bmw, l’impatto sarebbe stato inevitabile. L’investitore, in evidente stato di choc per quanto successo, è stato portato anche in ospedale dai soccorritori. Sul posto è intervenuto il medico legale per i rilievi di legge.

Scontro tra auto e moto, grave un centauro

Scontro tra auto e moto, grave un centauro

IL BORGHIGIANO FABRIANO IL BLOG –

Grave incidente verso le 15 di oggi pomeriggio sulla statale che da Matelica va verso Castelraimondo. Una moto e un’auto si sono scontrate in curva, in località Collepere, e ad avere la peggio è stato il centauro. Le sue condizioni sono gravi, tanto che sul posto è intervenuta l’eliambulanza. Per i rilievi invece la Polstrada di Camerino.

FONTE IL RESTO DEL…

View On WordPress

Meteo. In Alto Mugello torna la neve, previsione

Meteo. In Alto Mugello torna la neve, previsione

Torna la neve. Dalla seconda parte del pomeriggio odierno (martedì 24 febbraio), molto nuvoloso o coperto in Appennino e nell’Alto Mugello, con precipitazioni estese e nevicate inizialmente attorno ai 1000 metri , ma in graduale calo con il passare delle ore e nella notte fino ad interessare anche le località di Firenzuola e Palazzuolo. Poi nevicate copiose sui rilievi sopra i 500-700 metri!!

(…

View On WordPress

Arrestata sull’A 21 una donna di etnia Rom nata in Italia

Nel pomeriggio dello scorso 17 febbraio la Polizia di Stato ha fermato - sull’ autostrada A 21, nel territorio del comune di Villanova d’Asti - un autoveicolo con targa italiana condotto da A.M., a bordo del quale prendeva posto A.H., un’apolide di etnia Rom nata in Italia. Dai controlli effettuati è risultato che la donna, A.H., con l’alias S.G., era destinataria di un rintraccio per l’esecuzione di un ordine di carcerazione. Acquisito il provvedimento dell’Autorità Giudiziaria, lo stesso è stato notificato alla precitata A.H., a seguito dei rilievi foto – dattiloscopici. Conseguentemente, gli agenti di Polizia hanno proceduto ad accompagnarla presso il carcere “Lorusso e Cutugno” di Torino, dove dovrà scontare la pena di un anno, tre mesi e ventidue giorni ventidue di reclusione. http://dlvr.it/8jczZC

Caserta: lite condominiale, uccisa a martellate dal vicino

Caserta: lite condominiale, uccisa a martellate dal vicino

Aggredita e uccisa a martellate dal vicino di casa. E’ accaduto nel casertano, a Capodrise. La vittima sarebbe una professoressa 50enne: a scatenare la furia omicida del vicino nei suoi confronti sarebbe stata una lite per questioni condominiali. Sul posto al momento sono gli uomini della polizia di Marcianise, che stanno procedendo ai primi rilievi. L’uomo, invece, è stato portato in…

View On WordPress