retate

instagram

#MOVETE
¿Exceso de #comida durante la #semana?
Aprovecha el #FinDeSemana para quemar esos kilitos de más. Visitá mi perfil en #pinterest, ahí encontraras diferentes opciones para tu actividad física. 😉😉

↪https://www.pinterest.com/NutricionistaJA/%7Epara-bailar%7E/

#draAvalos #nutriologa #CostaRica #sabado #saturday #baile #diversion #dance #fun #deporte #zumba #MejoresDecisiones #VidaSana #Retate #reto2015 #retofit #eatclean #photooftheday #followme #instalike

Non abusare dei luoghi comuni
  • Non abusare dei luoghi comuni
  • Roberto Storti
  • RadiobaseMN
Play
Non abusare dei luoghi comuni Il male non è solo scuro, giallo o biondo slavato

Buona domenica informata
All’indomani dell’omicidio avvenuto alle porte di Mantova, era tutta una litania sulla insicurezza di alcune zone della città infestate da stranieri.
Come succede in questi casi si apre la “cabina di regia”, si chiama proprio così, non è una mia invenzione e venerdi sera con tutte le forze di polizia, statale, locale, carabinieri e un nucleo speciale proveniente da Reggio Emilia sono stati fatti controlli a tappeto nelle aree a rischio.
La notizia comunque non è questa, è che la maggior parte di coloro che non erano in regola è fatta di soggetti italiani e non stranieri. 
Rispetto alla sicurezza e all’azione, non cambia molto, continuo a dire che senza controlli tutti i luoghi e gli ambienti diventano insicuri; diffido comunque dei luoghi comuni per cui il male è solo scuro o giallo o biondo slavato.
La cultura della legalità, della partecipazione, del non menefreghismo è quella che rende i luoghi di una comunità vivibili e sicuri.
A risentirci domani. Grazie
Twitter: @robertostorti

Appello dei Palestinesi per la salvezza del campo di Yarmouk, invaso dall’ISIS
In sostegno ai fratelli e sorelle nel campo di Yarmouk: alle ore 21, orario palestinese, equivalenti alle nostre 20, attivisti palestinesi e pro-palestinesi di tutto il mondo hanno adottato questa come immagine di profilo e pubblicheranno il seguente appello ad uscire dal silenzio rivolto ai media ed ai palestinesi.
Daesh (IS) ha invaso il campo di Yarmouk con la cooperazione di Jabhat Al Nusra, dopo scontri durati vari giorni, nel quadro di un assedio durato anni ed ancora in corso nell’indifferenza generale ed inazione delle parti statali e non statali, senza che nessuno abbia sostenuto la gente del campo ed i suoi combattenti. Gli abitanti di Yarmouk resistono ancora, come hanno resistito ad anni di assedio. Ma oggi, con la trasformazione di Yarmouk in un campo di guerra aperta, sono aumentati i rischi di uccisione, di essere sfollati o “arrestati”, sopratutto dopo che Daesh ha chiesto agli abitanti di consegnare i combattenti figli del campo e dopo le grandi retate in cui sono state prese decine di loro.
Oggi noi, figli della Palestina e sostenitori della sua causa in ogni parte del mondo, ci schieriamo come un sol popolo a sostegno della causa di Yarmouk e per salvare quel che resta di salvabile, a sostegno dei suoi figli che in questo momento stanno combattendo per riprendere il campo.
Rivolgiamo queste parole ai media in generale ed in particolare a quelli palestinesi perchè seguano nei dettagli le notizie che arrivano da Yarmouk ed invitiamo tutti ad iniziare immediatamente una mobilitazione di protesta in tutte le forme e con tutti gli strumenti possibili per sostenere e proteggere il campo di Yarmouk.
Olga Bertaina‎ - Coordinamento nazionale comitati Tsipras L'altra Italia

Esteri: Sentenza in Egitto: "No ai gay stranieri, è giusto cacciarli dal nostro ... - La Repubblica

Esteri: Sentenza in Egitto: “No ai gay stranieri, è giusto cacciarli dal nostro … – La Repubblica



Brindisi Seventh
Sentenza in Egitto: “No ai gay stranieri, è giusto cacciarli dal nostro
La Repubblica
I giudici bocciano il ricorso di un libico contro la polizia. "Corrompono la morale”. Retate e arresti di omosessuali al Cairo. dal nostro corrispondente FABIO SCUTO. 15 aprile 2015. GERUSALEMME – La polizia egiziana potrà espellere gli stranieri …
Egitto: possibile espellere omosessuali…

View On WordPress

Russlands Nachbarn rüsten laut SIPRI-Studie auf

Die weltweiten Rüstungsausgaben sind 2014 nach Angaben des Friedensforschungsinstituts SIPRI erneut gesunken – vor allem wegen Einschnitten in Westeuropa und den USA. Dagegen trieb die Ukraine-Krise die Militäretats in Osteuropa und Russland in die Höhe. [mehr]

Meldung bei www.tagesschau.de lesen

from tagesschau.de – Die Nachrichten der ARD http://www.tagesschau.de/ausland/sipri-127.html



from InternetNinja https://macxmartini.wordpress.com/2015/04/12/russlands-nachbarn-rusten-laut-sipri-studie-auf/
via IFTTT