mjwt:la

Vorrei andare in un campo immenso, una notte, con un grande telo da mare, e stendermi lì, in mezzo al niente.
Per contemplare il cielo sopra la mia testa e l’oscurità tutta intorno.
Sì, probabilmente sarà una cosa che chiederò, non senza arrossire, a quell’improbabile individuo, che vorrà provare ad avvicinare la sua vita alla mia dispotica insofferenza.

"Hai da fare questa notte?"

E finiremo, distesi, in mezzo al niente, a perdere i nostri materiali confini e a ritrovarci, con noi stessi, in tutto quello che, fino a quel momento, avevamo dimenticato.