ringrazio. lustaddicted per la nomination e provo a rispondere 1) Qual è il significato del tuo nome su Tumblr? 2) Se il mondo finisse tra un mese (perchè domani è troppo presto), quali sarebbero le dieci cose che vorresti assolutamente fare? 3) Quali sono le caratteristiche che un tuo eventuale partner non dovrebbe assolutamente avere? 4) Come sarebbe la tua casa ideale? 5) Hai delle fobie? 6) Qual è la situazione più imbarazzante nella quale ti sei trovato/a? 7) Il tuo più grande difetto?

Il mio url .. Il mio nome.. Lo trovo anche banale ahimè. Mi sono iscritta a tumblr su consiglio di qualche amico a cui piacevano le cose che scrivevo, ma non avrei mai immaginato che sarebbe diventato il luogo dove riporre i miei pensieri. Ne avrei scelto uno più bello sicuramente. Scrissi gemma e c’era già. Gemmiuniverse era tra i suggerimenti di tumblr. Ed è diventato il mio. Un po’ come quello che mia madre scelse per me. Da bambina non mi piaceva.. Era troppo poco comune. Ora mi piace perché mi rispecchia… Sono un tipo fuori dal comune!!! ;)

Un mese di tempo… Dieci cose… Farei un viaggio per vedere luoghi e persone.
Zaino in spalla con la mia famiglia.
America, Australia, Kenia e Rwanda.
Anche qualche tappa in Italia per abbracciare dei cari amici di tumblr!!!
Non sono dieci cose … In un mese ne farei sicuramente di più!

Le caratteristiche che non dovrebbe avere un mio eventuale partner…
Ho un uomo accanto e lo amo da molto tempo.
Ecco dovrebbe essere esattamente così.
La cosa che odio di più nelle persone è l’ipocrisia e l’incoerenza. E poi l’assenza.
Il mio lui c’è anche quando non è presente. Sarà che lo sento dentro..
E’ sempre pronto a sorreggermi nei miei momenti bui.. Diventa la mia luce.

La mia casa ideale?
Quella che ho. L’abbiamo disegnata noi e costruita in 10 anni. Ogni angolo, ogni mattonella è stata scelta insieme. E’ la nostra prima “creatura” ..
Ha un grande balcone che gira tutto intorno, una vetrata che prende quasi tutta la parete della sala. Sotto c’è un pianoforte ed ai lati librerie zeppe di libri. Una sedia a dondolo e una lampada ad illuminare le nostre serate di TV, libri e coccole.
E poi c’è un giardino con al centro una casetta di legno, il mio sogno di quando ero bambina…

Credo di avere la paura che hanno tutti: quella della morte.
Ho paura di perdere le persone che amo e ho paura che loro soffrano la mia scomparsa.
Credo sia una paura legittima e giustificata.
Provo a seminare ricordi con le mie parole, i miei gesti, i miei racconti, le mie poesie. Ho ancora le vecchie agende di mia madre e le lettere che scambiava con mio padre. Le accarezzo spesso..

La situazione più imbarazzante..
Avevo 16 anni e mio marito 19. Eravamo fidanzati da poco e in vacanza con degli amici in un campeggio. Ci fecero uno scherzo. Legarono insieme le nostre mani con due fili lunghi e ci invitarono a liberarci senza sciogliere i nodi. Intanto loro ci riprendevano con una telecamera. Lo stesso gioco toccò ad altre coppie. Il modo per liberarci c’era, ma nessuno lo trovò. Intanto si parlava: “prova a passare sotto… Alza il braccio… Muovi la gamba… Ecco così… Girati di là…”
La sera immagina… Schermo improvvisato e un piccolo proiettore. Inizia la visione dei “giochi” del pomeriggio… Le nostre voci nell’audio e nel video dei pezzi di film porno.
Non ne avevo mai visti.. Scappai appena mi resi conto cosa stavo guardando… E la voce era la mia!!!!
Menomale che per le risate di tutti non si sentiva un granché!

Il mio più grande difetto:
Ho più cuore che testa e per questo motivo do troppa fiducia a chi sfiora il mio cammino. Faccio incontri meravigliosi che migliorano la mia vita, ma a volte capita che invece la peggiorino perché subentra la delusione nel rendermi conto che “nontuttisonocomeme”. E questo capita da sempre. La lezione non la imparo!!! ;)

ora dovrei nominare altri 5 blog…
Ho incatenato parecchi amici sti giorni…
Passo!!! :)

Sette domande per sette sorelle

Questa, signore e signori, è windofetherium e queste sono le sue mefistofeliche domande! (poi toccherà a me a rompervi le scatole e così via - ah, credo che qualcun altro anche mi abbia taggata in precedenza, ma purtroppo con il trasloco e tutto ho perso un sacco di notifiche e quindi chiedo venia)

Nietzsche aveva ragione! L’eterno ritorno è realtà. Pare proprio che ti tocchi rivivere la tua vita dall’inizio, e poi ancora e ancora, sempre uguale. Come la prendi?
Devo dire che non mi dispiacerebbe, voglio dire, io sono una di quelle che rilegge con cadenza periodica Il nome della rosa per poter ogni volta trovare un nuovo livello narrativo, una nuova sfumatura, per scoprire dettagli e cesellature che mi erano sfuggite nelle precedenti letture, quindi non mi dispiacerebbe rivivere la mia vita - che oltretutto, è anche abbastanza interessante e confido che lo sia sempre di più nel futuro. Certo, magari sarebbe un po’ ‘na palla dover sentire per sempre le raccomandazioni di mio padre di non lavare la macchinetta del caffè con il sapone, ma vabé.
Nietzche aveva ragione, ma non del tutto. Okay, ti tocca rivivere la tua vita dall’inizio, ma puoi cambiare qualcosina. Cosa aggiusti?
Direi a quello stronzo del mio ex che il mio culo non era grande (magari ok adesso lo è un pelino di più) e che non c’era bisogno di fare i conti di quanto spendesse per mandarmi i messaggi.
Sta arrivando il terzo segno di spunta su Whatsapp, equivalente al “visualizzato alle…” di Facebook. Gridi al miracolo o ti prepari ad una guerra nucleare?
Che? Per me è uguale, tanto sono un segugio e so perfettamente quando qualcuno mi sta ignorando. (e il più delle volte so anche il perché)
La cosa più dannatamente folle che hai fatto per quello lì/quella lì? Bonus question, la cosa più dannatamente folle che hai fatto e basta?
Lì per lì tutto quello che faccio mi sembra folle, ma poi ripensandoci mi sembra che tutto sia esattamente coerente con il mio modo di essere e di vivere, talmente coerente che YAAAWN che palle mi sto annoiando da sola.
Che te ne pare dell’autunno?
L’autunno è ok. Ni fu ni fa, diría mi mamá. L’inizio dell’autunno mi piace molto, le compere di cartoleria, l’inizio della scuola, la luce diagonale su Roma, l’arietta frizzante, sì, non posso dire che mi dispiaccia. Ma poi si trasforma in inverno e a me l’inverno non piace affatto.
Stai dondolando su un’altalena intento/a in una riflessione sulla vita con un personaggio immaginario a tua scelta. Chi è?
Credo che sarebbe Isabel Allende: scommetto che mi farebbe ridere tantissimo, mi racconterebbe cose imbarazzanti su suo marito Willie e io gli parlerei di Omo e della mia famiglia e dei miei rapporti con tutti e magari lei saprebbe dare una risposta a questa inquietudine che mi porto appresso.
Ma poi, dov’è che stai andando?
Questa la so, la so! Sto andando a fare la spesa, che domani vado a la Ermita de San Juan de Gaztelugatxe e mi devo preparare i panini.

Ora anatrasexy cocadipendente lustaddicted crosmataditele xunahh zigomiassassini tryingtoswitchoffthestars, le mie domande per voi sono:
1) Se voi steste lontane da casa, cosa vi cucinereste di buono? Con ricetta e fotografia e video esplicativo, se possibile.
2) Qual è il vostro poeta preferito e perché?
3) Qual è il vostro animale totemico?
4) C’è una canzone che odiate ma che non riuscite a smettere di canticchiare? Se sì, qual è?
5) Tra queste, quale runa istintivamente vi piace di più?

image

6) Avete dato un nome ai vostri genitali? (ora naturalmente nessuno ci crederà se scrivete di no, quindi vogliamo sapere quale)
7) Avete una passione imbarazzante per qualcosa di assolutamente sconveniente? Se sì, quale? (tipo, io adoro le brochure delle agenzie immobiliari e potrei passare ore a leggerle come se fosse il più interessante romanzo del mondo)

lustaddicted said:

Caro Kon, solo solita ad avere forti dolori a livello cervicale e di solito per attenuarli uso una bella borsa di acqua calda e tengo a portata di mano un Oki. Sempre più frequentemente, associati a questi dolori e al relativo mal di testa, mi sembra che il dolore si estenda pure a denti e orecchie, nel lato interessato. É normale o a breve assumerò le sembianze di un Alien? E soprattutto, ci sono soluzioni più efficaci?

Sembrerebbero proprio i sintomi di una cervicalgia su base muscolo-tensiva con irradiamento laterale.
Hai mai pensato a fare una ginnastica specifica per il rachide cervicale o dei massaggi decontratturanti?

Ringrazio lustaddicted e provo a rispondere.

1. Qual è il significato del tuo nome su Tumblr?

Gli spettri li identifico con il mio passato, il “vissuto” tutto quello che in qualche modo mi ha condizionato e formato. A volte tornano, ogni tanto li ricaccio indietro ogni tanto non ci riesco.
I demoni agiscono nel presente, per così dire. Sono l’idea, obiettivo, la passione a volte l’ossessione e mi fanno andare avanti anche contro ogni logica.

2. Se il mondo finisse tra un mese (perchè domani è troppo presto), quali sarebbero le dieci cose che vorresti assolutamente fare?

Un mese neppure è molto tempo comunque provo a elencare una decina di cose in ordine sparso.
La prima: sicuramente vorrei viaggiare e una meta sarebbe New York dove per altro sono già stato. Due: forse un lancio col paracadute (ma sarebbe l’ultima in ordine di tempo così se va male ameno le altre le ho fatte). Tre: imparare almeno qualche accordo di chitarra. Quatto: penso che disegnerei tanto, tantissimo, tutti i disegni che avrei voluto fare e che ancora non ho fatto. Cinque: passerei più tempo possibile con i miei cari, madre, sorella, nipotine e cognato (tipo oggi). Sei: saluterei i vecchi amici specie quelli che non vedo da più tempo. Sette: credo che rifarei il viaggio di nozze con mia moglie a Praga e a Vienna e forse una piccola tappa a Budapest che non visitammo all’epoca causa poco tempo a disposizione. Otto: passerei molto tempo a dire a mia moglie quanto l’amo perché non è mai abbastanza. Nove: mi piacerebbe fare una nuotata, una lunga nuotata in mare. Dieci: passerei del tempo con mio padre. Non lo vedo da tempo e forse la fine del mondo sarebbe una buona occasione per riallacciare i rapporti con lui.

3. Quali sono le caratteristiche che un tuo eventuale partner non dovrebbe assolutamente avere?

Credo nell’indipendenza delle persone per cui un eventuale partner non deve essere una “seconda pelle” non deve annullarsi in me insomma, deve avere una sua vita diciamo così. Oh, poi nel mio caso posso dire che una persona così l’ho trovata e la chiamo la Mia Regina
;-)

4. Come sarebbe la tua casa ideale?

Nella mia città esiste una villa appartenuta a un nobile tal de Landerset, ecco la mia casa ideale dovrebbe assomigliare a questa villa (se qualcuno è curioso cercate Villa Landerset Pescara: dovrebbero esserci delle foto sull’Internet). In generale deve esserci un giardino, mi accontento ;-)

5. Hai delle fobie?

Alcune ma la più forte è che mi terrorizzano alcune razze di cane (preferisco i gatti) tipo Pitt Bull, ma non colpevolizzo i cani piuttosto i padroni. A mia parziale discolpa dico che la sto combattendo.

6. Qual è la situazione più imbarazzante nella quale ti sei trovato?

Anni fa lavoravo in un circolo tennis stavo alla reception assieme ad altri due colleghi. Arriva una ragazza a prenotare un campo e io dico che lei ha diritto allo sconto riservato ai sedicenni… solo che la ragazza aveva circa vent’anni. E niente sono diventato un “rosso pompeiano” di fantozziana memoria quando la ragazza ha confermato di essere molto più grande dei sedici anni da me ipotizzati.
Lei è tornata altre volte alla reception di quel circolo tennis quando ero di turno io, non credo serva sottolineare l’imbarazzo delle volte successive.

7. Il tuo più grande difetto?

Servirebbe un’altra lista probabilmente, ma forse il più grande è che non dimentico e posso diventare molto polemico ricordando i torti (veri o presunti) che ho subito. Non riesco a passarci sopra e dovrei smussare questa parte del mio carattere, probabilmente.

Ok allora suppongo debba nominare anche io due persone a cui dico rispondete solo se vi va.
I nominati sono donnadighiaccio e questomiomaltrattarmiinsaziabile
Le mie sette domande sono:

1. Cosa porteresti in valigia assolutamente per un viaggio in Giappone?
2. Il tuo ricordo più bello?
3. Quale cibo non deve mai mancare in casa tua?
4. Il tuo più grande sogno che vorresti realizzare?
5. Perché sei su Tumblr?
6. Quando sei nervosa cosa ti calma?
7. Il cartone animato dell’infanzia a cui sei più legata?

Text
Photo
Quote
Link
Chat
Audio
Video