Resta viva l'intenzione

image

Niente preghiere da recitare, nessun canto da eseguire, niente da dire, niente da perdere, giorno e notte da vivere, lungo le scie di stelle, dove resta ferma l’intenzione di restare.
Invariato l’iniziale senso del pudore, scatenato il senso di verità, niente è più bello della nostra scelta, cambiando marcia, senza invadere altre corsie, dove resta viva l’intenzione di ripartire.

© Anarchia di pensiero

Peso invariato, uguale a quello di ieri mattina: BENE, oserei dire, menomale.
Tinta fatta e sono rossissima, mi sento felice. Non vedo l’ora di farmi le unghie ed essere tutta perfetta e curata.
Sto bevendo solo acqua e mi sta venendo ancora la nausea, odio bere l’acqua..
Non ci credo, a quest’ora, domani, starò già partendo!

15 Settembre 400kcal

Primo giorno di scuola. Peso invariato dalla scorsa settimana. 49.5. Schifo.Odio.Brutta.Stupida.Grassa.Grassa.Grassa.
Oggi provo a vedere le kcal effettive della giornata pur non contandole come previsto dalla SGD.
Colazione The, 1 mini prugna (15k)
Pranzo pasta col tonno 240 kcal (non sapete che rabbia tornare da scuola e papà che dice: ti ho fatto la pasta..) pecorino 40kcal una pesca (40k)
Merenda frutta (120k)
Cena carne di cavallo, verdure (70k)
Tot 390/400
Effettive 595 kcal.

Mi chiesero di parlar di lui.

Faceva male tirar fuori l’argomento, ma soprattutto quei ricordi che nonostante il tempo passato restano vividi nella mente. Parlavo senza fermarmi, ricordando ogni dettaglio dall’inizio della nostra amicizia, da bambini, crescendo e scoprendo tutto insieme. Fino a quando avevo capito che per me era amore. Era sempre stato un bellissimo rapporto il nostro. Non ci divideva niente,nemmeno i nostri trasferimenti, anche se non ci vedevamo per molto tempo restavamo sempre gli stessi, il nostro rapporto rimaneva invariato. Io lo amavo, lui mi amava, ma eravamo ancora bambini, tra noi non poteva esserci altro che una semplice amicizia ovviamente. Lasciavo stare, ero troppo piccola per capire che mi conveniva lottare e crescere per lui. 

Essendo più grande di me, lui cercava di crescere per riuscire ad avermi, ma si spinse troppo in la. Era riuscito (così mi aveva detto) ad innamorarsi di un’altra ragazza, per ben 8 mesi li ho visti mano nella mano, lei entrare in casa sua con un’aria complice, sapevo cosa andavano a fare, ed intanto soffrivo in silenzio, con la spalla di un’amica che mi sosteneva.

Finito questo periodo di tempo lui torna nella mia vita, dicendomi di aver bisogno di me. Io ero accecata dall’idea di averlo solo per me e volevo correre il rischio di stare con lui nonostante avesse molte più esperienze rispetto a prima. Lo amavo, credo di non aver amato mai nessuno in quel modo. Correvo troppo e lui sapeva benissimo come prendermi, anche il suo semplice sfiorarmi mi faceva andare in escandescenza. Ma voleva soltanto valutare fino a che punto fossi maturata.

Non durò molto questo suo modo di fare, una sera di festa mi chiese di parlare, in un posto appartato, per dirmi una cosa molto importante. Senza alcuna pietà e considerazione mi disse che non ero fatta per lui, che era innamorato realmente di un altra. Prese la bicicletta e sparì.

Rimasi ferma qualche minuto lì, penso di non aver nemmeno respirato per un pò, faceva male, faceva davvero male. Trattenevo le lacrime, non volevo che gli altri sapessero.

Lo amavo, e penso sia proprio questo che non mi ha mai fatto metabolizzare o dimenticare il dolore. 

questo è il nostro racconto”

Dissi.

becauseiforgetalotofthings becauseiforgetalotofthings
Rieti: diminuisce la Tasi sulla prima casa

Rieti: diminuisce la Tasi sulla prima casa

La Giunta ha approvato oggi un importante delibera che ridetermina le aliquote Imu e Tasi su prima e seconda casa. Il Comune con questo provvedimento, molto atteso dalle famiglie, ha scelto di privilegiare la prima casa diminuendo in modo significativo – dal 3,3 al 2,5% – la tassazione che grava su di essa.

Il provvedimento lascia invariato il prelievo fiscale sulla seconda casa (Imu più Tasi) e…

View On WordPress

Step by step here —-> Drawing with Watercolors + Derwent Artists & Studio

Riposto questo disegno più grande, perché non riesco a capire il motivo per cui su tumblr non mi fa fare lo zoom delle immagini, quando queste sono in mezzo ad un testo.
Ho provato a cambiare il codice, ma dopo aver dato l’ok, sono andata a ricontrollare ed il codice era rimasto invariato. T_T
(insomma, prendi in giro, tumblr? X°D)

Anche la Svizzera piange

Anche la Svizzera piange

Simone Rasetti – Anche la Svizzera risente degli effetti del rallentamento dell’economia globale ed europea. Nel secondo trimestre il Pil, contro le attese di una crescita dello 0,5%, è rimasto invariato. Il paese era fino ad ora riuscito a schivare la recessione del Vecchio Continente grazie all’export verso l’Asia e alla domanda interna e ancora nel primo trimestre dell’anno era cresciuto dello…

View On WordPress

ISTAT: A GIUGNO 2014 VENDITE AL DETTAGLIO STABILI

A giugno 2014 l’indice destagionalizzato delle vendite al dettaglio (rilevato dall’ISTAT resta invariato rispetto al mese precedente. Nella media del trimestre aprile-giugno 2014, l’indice mostra una flessione rispetto ai tre mesi precedenti (-0,2%). Nel confronto con maggio 2014, le vendite di prodotti alimentari segnano un lieve aumento (+0,1%) mentre quelle di prodotti non alimentari un […]

via Eimag http://ift.tt/1tNZrri

Text
Photo
Quote
Link
Chat
Audio
Video