Elenco dei mali che non hanno permesso al nostro Paese di migliorare, emergere dalla crisi, diventare la Svezia del Mediterraneo

Troppi partiti

Berlusconi

I Comunisti

La Mafia

Bertinotti

I sindacati

Berlusconi bis

La corruzione

D’Alema

La magistratura

Grillo

Berlusconi Ter

Elezioni anticipate

Ingovernabilità

Legge elettorale

La Merkel

La sinistra radicale

Il qualunquismo

L’inciucio Berluscon-Renzi

La bicamerale

Confindustria

La Lega Nord

Le transfughe dei parlamentari

I ribaltoni

La non elezione diretta del Presidente della Repubblica

L’ostruzionismo di Camera e Senato

Il solo Senato

Gli scioperi generali

La mancanza di scioperi generali

L’immigrazione

L’emigrazione

Gli extracomunitari

La legge Bosman 

L’Euro

Il debito pubblico

La crisi mondiale

Il Capitalismo

La Chiesa

La Camorra

I giovani

Internet

La paura che ci ha paralizzato ed allo stesso tempo reso cosî fragili da doverci rifuggiare dentro un qualsiasi social a parlare di noi stessi (bene o male non importa) affinchè ogni nostra più piccola azione risulti come la cosa più figa del mondo, tipo: sto sdraiato sul divano a guardare fuori la finestra. Una sorta di romanzo dove il protagonista è una persona reale che racconta una vita fittizia.

Il bagno occupato da almeno mezz’ora e quella voglia irrefrenabile di poter viaggiare nel tempo, anche solo al secondo piano, dove si narra ci siano dei cessi sempre liberi.

continuiamo a dire che tutto è difficile, che siamo pieni di mancanze e privi d’amore. continuiamo a sentirci fragili nelle nostre piccole camere e a sentirci inutili nei nostri piccoli gesti. e ci batte forte il cuore ed abbiamo paura delle folle, ma ci piace viaggiare. e siamo stanchi del presente e ci giochiamo tutto in attimi che non vogliamo perdere. ci sentiamo liberi e pronti e subito dopo, affogare.

Emma Watson all’Onu: un discorso da leggere nelle scuole

“Più ho parlato di femminismo, più ho capito che lottare per i diritti delle donne è spesso diventato sinonimo di odiare gli uomini. Se c’è una cosa della quale sono certa è che questo deve finire. Per la cronaca la definizione di femminismo è credere che gli uomini e le donne debbano avere uguali diritti e opportunità. E’ la teoria della parità dei sessi in politica, economia e nella società. Perché questa parola è così scomoda?”…
Parla di suo padre, ricorda che la prima causa di morte per gli uomini dai venti ai quarantanove anni in Gran Bretagna è per suicidio, e afferma con chiarezza che alla base di questo inquietante fenomeno c’è il timore da parte di molti uomini di chiedere aiuto se sono in difficoltà, perché la fragilità potrebbe farli sembrare meno forti, meno virili, meno maschi.
“Ho visto uomini resi fragili e insicuri da un’idea distorta di quello che significa successo per un maschio. Nemmeno gli uomini hanno la parità di genere. Non parliamo spesso di uomini imprigionati dagli stereotipi di genere, ma io vedo che lo sono. E quando sono liberi le cose cambiano di conseguenza anche per le donne.”
di Monica Lanfranco

Text
Photo
Quote
Link
Chat
Audio
Video