Watch on thescenius.tumblr.com

UN’IDEA CHE VI FARÀ RIMANERE UN PO’ SCOSSI.

Può capitare che un’opera d’arte crei un terremoto. Ma dall’altra parte del mondo, la situazione si capovolge: è il terremoto che può generare un’opera d’arte. Non sono chiacchiere, è il Quakescape 3D Fabricator messo a punto da un gruppo di giovani designer di Christchurch, la seconda città neozelandese più grande dopo Auckland, ma soprattutto uno dei centri più sismici del pianeta.

La macchina registra le onde sismiche e lascia che le sue cartucce di colore rilascino i propri pigmenti liquidi in una specie di dripping automatico.

Come spiega uno dei designer, l’idea è venuta al gruppo - Josh Newsome-White, Brooke Bowers, George Redmond, Richie Stewart, Hannah Warren, Philippa Shipley e James Boock - pochi mesi dopo il terremoto dello scorso anno. «Ci piaceva l’idea di realizzare qualcosa di bello con qualcosa di terribile» dice Boock.

Text
Photo
Quote
Link
Chat
Audio
Video