Come superare una delusione con un chicco di caffè

Una giovane ragazza stava attraversando un periodo particolarmente difficile, costellato da continue delusioni. Come spesso capita in questi momenti la giovane frignona un pomeriggio iniziò a parlare dei suoi problemi con la mamma. Era ormai stanca di lottare: ogni problema che riusciva a superare (a fatica) era seguito a ruota da un’altra situazione critica che assorbiva ogni sua energia residua. Dopo quasi mezz’ora ininterrotta di frignite acuta, la ragazza confessò che era pronta ad arrendersi.

La mamma ascoltò a lungo la figlia ed infine le chiese di seguirla in cucina. Senza sprecare parole, la donna prese tre pentolini, li riempì d’acqua e li mise sui fornelli. Quando l’acqua incominciò a bollire in uno mise delle carote, nell’altro delle uova e nell’ultimo dei chicchi di caffè.

Dopo un tempo che sembrò infinito per la giovane figlia, la donna spense i fornelli e tirò fuori le carote adagiandole su un piatto, poi scolò le uova e le ripose in una scodella ed infine, utilizzando un colino, filtrò il caffè e lo versò in una tazza. Completate queste operazioni, la donna si rivolse alla la figlia e le domandò: “Cara, dimmi, cosa vedi qui sul tavolo?“

“Vedo delle carote, delle uova e del caffè. Cos’altro dovrei vedere?!” rispose la figlia perplessa. La donna chiese allora alla giovane ragazza di toccare le carote, che erano diventate cedevoli, la invitò poi a rompere un uovo, che era ormai diventato sodo ed infine le fece annusare e assaporare la tazza di caffè fumante, che sprigionava un’aroma ricco e profumato. La ragazza, ancor più confusa chiese alla mamma: “Non capisco, cosa dovrebbe significare tutto questo?”

La madre sorrise e le spiegò che sia le carote, sia le uova, sia i chicchi di caffè avevano affrontato la stessa identica “sfida”: l’acqua bollente. Ma avevano reagito in maniera differente. La carota, forte e superba, aveva lottato strenuamente contro l’acqua, ma ne era uscita debole e molle. L’uovo, liquido al suo interno e dal fragile guscio, si era indurito. I chicchi di caffè, infine, avevano avuto una reazione del tutto diversa: nonostante la bollitura, erano rimasti pressoché identici a sé stessi, in compenso avevano trasformato l’acqua bollente in una bevanda dal gusto irresistibile.

Con dolcezza la donna tornò a rivolgersi alla figlia, ponendole una domanda:

“So che hai avuto molte delusioni, ma sta a te scegliere come reagire a questi eventi della vita: vuoi essere come la carota, all’apparenza forte, ma debole ed incapace di reagire alle difficoltà? Vuoi essere come l’uovo, tenero e fragile, ma che si indurisce ed è incapace di esprimere sé stesso quando è sotto pressione? Oppure vuoi essere come un chicco di caffè, che è in grado di immergersi nelle avversità ed accettare le delusioni, esprimendo il suo miglior aroma e sapore quando il mondo intorno a sé raggiunge il punto di ebollizione?

Le persone che hanno imparato ad essere felici non sono certo quelle che non hanno mai provato una cocente delusione. No, queste persone, nonostante le avversità, hanno saputo prendersi il meglio della vita, trasformando problemi e delusioni in opportunità di crescita. Quando sei immersa nell’acqua bollente e la delusione ti brucia, puoi scegliere se rammollirti come una carota, indurirti come un uovo o sprigionare il meglio di te come un chicco di caffè, trasformando le difficoltà stesse in qualcosa di superbo.

2

Leeteuk’s tweet: 

당근처럼 보이는 저옷은 혹시.?맞습니다!은혁이가 떳따 오빠 때 입었던 그옷!체형이 거의 같은데 가슴은 내가 컸다ㅋ셔츠단추 날아가는줄..운동 더 해라 멸치 

Translation: 

maybe my clothes make me look like a carrot.? that’s right! that was what eunhyuk wore in “Oppa Oppa”! we have similar bodies but i have a bigger chestㅋ my shirt buttons were going to fly.. exercise more, anchovy

cr: iamsj_elf

🎶”Well guess who’s movin up, this nigga’s ballin now
Bitches be callin to get it, hookers keep fallin down
He went from nuttin to lots, ten carots to rock
Went from a nobody nigga to the big, man on the block
He’s Mister local celebrity, addicted to move a key
Most hated by enemy, escape in the Luxury
See, first you was our nigga but you made it, so the choice is made
Now we gotta slay you why you faded, in the younger days
So full of pain while the weapons blaze
Gettin so high off that bomb hopin we make it, to the better days
Cause crime pays, and in time, you’ll find a rhyme’ll blaze
You’ll feel the fire from the niggaz in my younger days
So many changed on me, so many tried to plot
That I keep a glock beside my head, when will it stop?
Til God return me to my essence
Cause even as a adolescents, I refuse to be a convalescent
So many questions, and they ask me if I’m still down
I moved up out of the ghetto, so I ain’t real now?
They got so much to say, but I’m just laughin at cha
You niggaz just don’t know, but I ain’t mad at cha”🎶 #fbf #flashbackfriday #tupac #tupacamaru #tupacshakur #2pac #2pacshakur #iaintmadatcha #alleyezonme #tupacamarushakur #thuglife #restinpeace #classic #hiphop #makaveli #legend

Text
Photo
Quote
Link
Chat
Audio
Video