bastardo

Augustus Waters era un arrogante figlio di puttana che adorava autocelebrarsi. Ma noi lo perdoniamo. Lo perdoniamo non perché avesse un cuore buono in senso figurato quanto quello autentico faceva schifo, non perché ne sapesse di più su come si tiene una sigaretta in bocca di qualunque altro non fumatore della storia, non perché ha ottenuto la sorte di vivere diciotto anni quando avrebbe dovuto viverne di più. – Diciassette – Sto dando per scontato che tu abbia ancora un po’ di tempo,e il bastardo mi interrompe a metà frase,tu dovresti essere morto. – Credetemi – ha ripreso, – Augustus Waters parlava così tanto che sarebbe stato capace di interrompervi al suo stesso funerale. Ed era presuntuoso: buon Gesù, quel ragazzo non si faceva mai una pisciata senza meditare sulle abbondanti risonanze metaforiche dello spreco di liquame umano. Ed era anche vanitoso: non credo di aver mai incontrato una persona fisicamente attraente tanto consapevole di esserlo. Ma vi dico questo: quando gli scienziati del futuro si presenteranno alla mia porta con gli occhi robotici e mi diranno di provarli, io dirò a quegli scienziati di andare a fanculo, perché non voglio vedere il mondo senza di lui.
—  Colpa delle stelle - Isaac
Te l’hanno mai detto che sai di mare? Di tramonto? Di coperte? E di sigarette? E Che fai venir voglia di fare l’amore? Che un tuo bacio vale più di mille parole? E che per un tuo morso vale la pena soffrire?
Te l’hanno mai detto che sei stronzo, e anche tanto? Ma lo sei in un modo particolare, lo sei dolcemente. Quindi amami, fallo dolcemente, violentemente, freddamente, calorosamente, passionalmente e bastardamente ma amami.
Vorrei avere un ragazzo, per parlarci di tutto quello che mi passa per la testa, senza paura o vergogna. Vorrei prenderlo in giro e giocarci come fossimo bambini, vorrei impegnarmi per trovare il regalo giusto per lui. Vorrei un ragazzo per abbracciarlo, baciarlo e immergere le mie mani nei suoi capelli soffici. Vorre urlargli contro quanto lo odio quando mi fa arrabbiare, e al tempo stesso quanto lo amo per il suo modo di essere cosí bastardo. Vorrei poter dare il mio cuore a un ragazzo, ma non a uno qualsiasi; deve essere quel ragazzo speciale, unico e di cui mi possa sempre fidare.
—  Dreaminfinityme