In amore, c'è uno che ama e l'altro che è amato. Non v'è che una somma d'amore da spendere fra due amanti: quel che l'uno spende di più, l'altro lo spende di meno. L'amore nasce di niente e muore di tutto. Ci si ama senza ragione, ci si dimentica senza motivo. La costanza non è un attributo necessario dell'amore.
—  Alphonse Karr, Le donne, 1922
Presi la bottiglia e andai in camera mia. Mi spogliai, tenni le mutande e andai a letto. Era un gran casino. La gente si aggrappava ciecamente a tutto quello che trovava: comunismo, macrobiotica, zen, surf, ballo, ipnotismo, terapie di gruppo, orge, ciclismo, erbe aromatiche, cattolicesimo, sollevamento pesi, viaggi, solitudine, dieta vegetariana, India, pittura, scrittura, scultura, composizione, direzione d'orchestra, campeggio, yoga, copula, gioco d'azzardo, alcool, ozio, gelato di yogurt, Beethoven, Bach, Budda, Cristo, meditazione trascendentale, succo di carota, suicidio, vestiti fatti a mano, viaggi aerei, New York City, e poi tutte queste cose sfumavano e non restava niente. La gente doveva trovare qualcosa da fare mentre aspettava di morire. Era bello avere una scelta. Io l'avevo fatta da un pezzo, la mia scelta. Alzai la bottiglia di vodka e la bevvi liscia. I russi sapevano il fatto loro.
—  Charles Bukowski, Donne
Come si fa a non incantarsi davanti ad una così? Una che dici “ok, mi metto qui a guardarti per un paio d'ore” e rischi di restarci una vita. Una che non ti ricatta con le lacrime o con il sesso, che ti vuole per molti motivi ma senza ragione, che è bellissima, ma quando la guardi tu di più , una per cui sei invincibile nonostante sappia bene quanto sei fragile, che ti guarda come se le risposte fossero tutte nei tuoi occhi, che sente oltre le parole, che sa essere se stessa, che non scende a compromessi, che non si impone, che ti lascia fare ma è già li un attimo prima che tu ti faccia male, che non ha paura di chiedere, che non ha paura di te, mai, che ha pensieri belli, sogni grandi, desideri folli, che si sente al sicuro solo quando è con te e non sa che è lei la forza di entrambi.
—  Biografica

Se siamo a letto, io sto dormendo e lei non ha sonno, può:
- Guardare la tv.
- Ascoltare musica su youtube e intanto canticchiare.
- Giocare col tablet con tanto di suoni abilitati.
- Scorrere facebook facendo partire tutti i video che capitano sulla home.
- Appendersi al lampadario e imitare le scimmie urlatrici.

 
Se lei sta dormendo e io non ho sonno posso:
- Pensare.
- Voltarmi su un fianco ma in slow motion.
- Dormire.
- Respirare.

—  La giustizia femminile.

La fidanzata non gelosa, che non controlla ogni tuo movimento, che non ti fa una scenata se guardi un'altra esiste. E’ quella che ha autostima sufficiente da non sentirsi minacciata dalla tua vita e altrettanta sicurezza da non avere un costante bisogno di conferme.
—  G.
Non poté fare a meno di chiedersi ingenuamente perché certe donne ricevessero alla nascita tanti doni - bellezza, educazione, ricchezza, talento - e altre così pochi.
—  La ragazza di carta