Se riesci a non perdere la testa quando tutti intorno a te
la perdono e ti mettono sotto accusa.
Se riesci ad avere fiducia in te stesso
quando tutti dubitano di te,
ma a tenere nel giusto conto il loro dubitare.

Se riesci ad aspettare senza stancarti di aspettare
o essendo calunniato a non rispondere con calunnie,
o essendo odiato a non abbandonarti all’odio,
pur non mostrandoti troppo buono,
né parlando troppo da saggio.

Se riesci a sognare senza fare dei sogni i tuoi padroni.

Se riesci a pensare senza fare dei pensieri il tuo fine.

Se riesci ad incontrare il successo e la sconfitta
e trattare questi due impostori allo stesso modo.

Se riesci a sopportare di sentire le verità
che tu hai detto distorte da furfanti
che ne fanno trappole per sciocchi o vedere le cose
per le quali hai dato la vita distrutte e umiliarti
a ricostruirle con i tuoi strumenti oramai logori.

Se riesci a fare un solo fagotto delle tue vittorie
e rischiarle in un solo colpo a testa e croce
e perdere e ricominciare da dove iniziasti senza
mai dire una sola parola su quello che hai perduto.

Se riesci a costringere il tuo cuore, i tuoi nervi,
i tuoi polsi a sorreggerti anche dopo molto tempo
che non te li senti più ed a resistere
quando ormai in te non ce più niente
tranne la tua volontà che ripete “resisti!”

Se riesci a parlare con la canaglia
senza perdere la tua onestà
o a passeggiare con i re
senza perdere il senso comune.

Se tanto nemici che amici non possono ferirti
se tutti gli uomini per te contano
ma nessuno troppo.

Se riesci a colmare l’inesorabile minuto
con un momento fatto di sessanta secondi
tua è la terra e tutto ciò che è in essa
e quel che più conta sarai un uomo, figlio mio.

—  Rudyard Kipling

Vedo senza aver occhi, non ho lingua eppure grido;
desidero la morte e invoco aiuto;
e odio me stesso, e amo lei.

Mi nutro della mia sofferenza, rido tra le lacrime;
allo stesso modo ho in odio la morte e la vita:
in questa condizione mi trovo, o Donna, a causa vostra.

—  Le terzine de “Pace non trovo”, Francesco Petrarca.

Se mi est concesso voglio altresì ora dimostrar il mio siffatto affetto per la nostra piccola comunitade di omini et dame che non solo dal dolce et fiero comun gergo sono essi uniti ma anche nel principal sentimento che move i forti e i valorosi d’animo et corpore, l’amor per la propria patria, una comunitade che sebben ristretta nello numero è altresì pari per valore e verbo allo leone!

provareacambiaresestessi asked:

Ho letto il tuo messaggio e so che non ti conosco ma questa frase secondo me ti descrive: " Se un uomo aveva bisogno di un mucchio di donne voleva dire che non ne aveva nessuna degna di questo nome". Sono pronta alle tue rispostine :D

Sono stanco di vedere facce femminili ritoccate, tette strabordanti dalle scollature in concorrenza, culi in mostra, tacchi, trucchi fetish e gesti hard da donnacce, ormai non più distinguibili da quelle del mestiere. Voglio vedere donne con la loro femminilità nei gesti morbidi e gentili, nei sorrisi aggraziati, nelle movenze seducenti, ma accennate, dalle parole dolci e decise allo stesso tempo. Dai pensieri originali e nuovi. Vorrei vedere donne indipendenti, non succubi dell’uomo a cui immolano la propria dignità, femmine dai cuori di ghiaccio fuso, compagne e amiche dell’uomo, libere e sincere.

anonymous asked:

Odio il corpo in cui mi ritrovo, le smagliature, le troppe curve. Odio quando le persone dicono frasi come "non importa ciò che sei fuori, ma ciò che sei dentro" perché non è vero, la vita è una questione di apparenze, il lavoro, la vita, l'amore e persino le amicizie dipendono dal tuo peso. Io peso 80kg odio il mio corpo, anche solo guardarmi allo specchio è una tortura, mentre tiro la pelle del viso sai a cosa penso? Come sarebbe la mia vita se fossi diversa?

Puoi scoprirlo.
E non sto dicendo che devi dimagrire, perché davvero, nessuno ti obbliga a farlo.
Ma se il tuo corpo non ti piace, allora diciamo che dovresti farlo più per “obbligo” morale.
In ogni caso credimi, la persona giusta si trova sempre.

KÉ?!

SEBASTIAN! QUE CARAJOS?!  SOS UN PUTO!? EN SERIO LO PRIMERO QUE SE TE OCURRE ES TENER SEXO CON UNA CHABONA DE UNA IGLESIA SABIENDO QUE TENDRIAN QUE ESTAR INVESTIGANDO UNA ORGANIZACION, SOS PUTO

PUTOPUTOPUTOPUTOPUTO

SI GRELL MATA A LA CHABONA ESA OSEA NO NO NO NO QUE SE MUERA POR PUTA

WAAAAT!? INPAKTADA ME ALLO

anonymous asked:

You got asked out on a date!?! Yay!!! Are you excited?!??!!! 😃

I did get asked out and that was pretty cool, truth be told i haven’t ever even been on a date. Honestly im excited cause its new but this person is allo and a very romantic/sexual person and im aro ace so that can be difficult. We agreed to start off as friends and maybe eventually go out for coffee. It’s not an official thing but it was something to at least brighten the day c:

É incredibile rileggere qualche frase fa ed accorgermi di quanto sono cambiata. Tra malinconie e speranze apparentemente sempre uguali mi pare di essere diventata un’altra e allo stesso tempo di essere sempre stata così.
—  gsconosciuta

anonymous asked:

Joy, potresti aiutarmi? C'è questo mio amico, e beh, gli voglio troppo bene, non lo vedo mai, ma chattiamo molto, lui sa tutto di me. Quando mi abbraccia ho il vuoto allo stomaco anche quando mi scrive, quando mi fa un complimento, quando trovo il suo buongiorno, e oddio. Ho il sorrisone quando parlo di lui, anche adesso. Ho il sorrisone quando ripenso ai suoi abbracci. Ci vediamo ogni morte di papa ma bho. Non so che mi prende. Oddio, joy cosa mi succede?

Provi qualcosa per lui, semplice.

Il confine tra amore e odio è davvero una linea sottile e tu sei riuscito a farmela varcare.
Un sorriso, un saluto imbarazzato e tutto ha assunto una diversa tonalità di colore, una sfumatura che si avvicina all’amore.
Sono questi gli attimi che ti riempono di gioia infinita, di domande senza risposta e sorrisi rivolti al soffitto durante la notte quando si è troppo su di giri per dormire.
È questo l’effetto che mi fai, rendi incontrollabili le mie palpitazioni e le farfalle che abitano l’antro del mio stomaco sembrano follemente prendere vita per unirsi in balli scatenati, a suono di musica, la mia testa esplode per te.
Un tocco impercettibile, un occhiolino nascosto alla vista dei più, quegli sguardi rubati…così ho cominciato a distruggere quel confine, così mi hai fatto varcare la soglia dell’amore, perdendo completamente la ragione.
Mi hai resa incapace di pensare e allo stesso tempo capace di pensare solo a te. Domini i miei sogni con i tuoi abbracci e i miei risvegli con il tuo ‘buongiorno’.
Hai un effetto particolare su di me, un qualcosa di nuovo che nemmeno io mi spiego.

P.
Ubriaca,pensando a te.

italiani

VOI GIOVANI IMPRESSIONABILI ITALIANI, PARLO A VOI

non vi fate fare il lavaggio del cervello da stocazzo de sito anglocentrico dove il loro punto di vista è l’unico che conta

non vi fate fare il lavaggio del cervello da quelli che urlano oppresshun dalle loro case di paese sviluppato

riflettete CRITICAMENTE su quello che leggete, non prendete le parole di una o cento tumblerine/twitterine con  una connessione internet per oro colato

guardate il video della ragazza nordcoreana scappata dal regime

vedete i fatti di questa gente che urla allo  scandalo e alla indignazione.
che stanno facendo per il loro attivismo al presente?
se ne fregano qualcosa della schiavitù che c’è nel mondo?
se ne fregano qualcosa delle popolazioni in rivolta? le associano a film e libri senza rendersi conto che è inappropriato come minimo e offensivo?
gridano alla WHITE SUPREMACY ma poi non si rendono conto che i regimi totalitari tendono a non essere quelli europei, statunitensi e “bianchi”?
Fanno qualcosa contro le vere persone oppresse,quelle che devono attraversare il deserto dei Gobi pronte a suicidarsi per non tornare a casa?
Che si prendono manganellate in bocca se gli va bene per aver epiù libertà?
Dove spariscono decine di persone dal giorno alla notte, dove si ritrovano fosse comuni di gente che manco si sa chi sia e da quanto tempo stia là?

Ecco.

Nessuno dice a sta gente di “get over” la schiavitù, e però vedi staggente come ne frega poco della tratta umana che c’è ORA  nel mondo MODERNO?

RIFLETTE. INFORMATEVI. O anche non, se non vi va, chi sono io per guidicarvi.

Ma insomma, smettela di dare retta a sta social justice americana spicciola, all’indignazione della domenica, alle belle frasi e i discorsi motivanti NON SUPPORTATI DALLE LORO AZIONI.

Non ho visto letteralmente NESSUNO offendersi per le battute su Starbucks, ma ho visto decine e migliaia di reblog di post tipo BEETHOVEN E CLEOPATRA ERANO NERI!!! BLACK ERASURE!!11 L’HO DETTO IO PERCHESSI’ SONO AMERICANO E LO SO MEGLIO.

Non vi fate rincoglionire dai simil-grillini che fanno attivismo così, essù.

anonymous asked:

How did the thing go?

!!!

it went well enough, thanks for asking <3

my mom “doesn’t get” my pronouns, but when i offered her other non-binary options she agreed that those were more difficult and she’d try to use they/them, and my name, and she was receptive

she’s willing to accept that i’m asexual/aromantic, but seems to think i’ll grow out of it in the next few years? i explained to her that even if i were allo (not in those terms), i’m pretty much sure i’m not attracted to men, and discussed the fact that i’ve thought these things through for a long time regardless of how confusing they seem to her

she urged me not to tell my grandparents or extended family because i’d probably face a lot of backlash and i was like, no worries mom, i’m already ten steps ahead of you lol my grandmother will Never Know Ever

it was better than expected, basically, is the short version of this ^^

I dilemmi esistenziali.

Ho scout sta sera e ci devo andare perché dobbiamo discutere di alcune questioni finanziarie abbastanza importanti e allo stesso tempo Gianluca mi ha chiesto di andare a guardare un film da lui e io ora sono tremendamente combattuta.

Schifo.

Vorrei avere del tempo bonus da aggiungere quando voglio.

anonymous asked:

Ho litigato di nuovo con mia madre molto pesantemente. Ha iniziato a insultarmi e Saltarmi addosso. Sentivo un nodo in gola ingoiando le lacrime, poi sono crollata e sono scoppiata a piangere e quasi non riuscivo a respirare da quanto singhiozzavo. Sto malissimo, mi sembra vada tutto di merda, pure con i miei adesso continuano a venir fuori problemi

penso sia normale allo nostra età discutere con i propri genitori,capita spesso anche a me ma si risolve tutto anon,tranquillo c:

@ lesbian questioning anon: you can absolutely be aro or on the aro spectrum and still be a lesbian. you said yourself you are exclusively attracted to women; therefore, you have a right to the term lesbian. i know several aro lesbians, aro/ace lesbians, and ace lesbians, you WILL NOT be without community. even allo lesbians (like myself) will be here for you. your community will be stronger than ever. you will not be alone, i promise. your sisters are here for you.